Cos'è

ASCII è l'acronimo di American Standard Code for Information Interchange (ovvero Codice Standard Americano per lo Scambio di Informazioni) e si pronuncia "as-kii". È un sistema di codifica dei caratteri a 7 bit (in realtà 8 bit, di cui uno usato come bit di parità per rilevare eventuali errori) comunemente utilizzato nei calcolatori, proposto dall'ingegnere dell'IBM Bob Bemer nel 1961, e successivamente accettato come standard dall'ISO (ISO 646).

L' Arte ASCII è un mezzo artistico che si basa principalmente sui computer come supporto di presentazione; consiste di immagini prodotte componendo i 95 caratteri ASCII. Immagini d'arte ASCII possono essere create con ogni editor di testo, e sono talvolta usate in combinazione con i linguaggi di programmazione per produrre programmi per computer il cui testo forma un disegno o una immagine.

Storia

L'arte ASCII ha avuto origine dalle scarse possibilità grafiche della prima generazione di stampanti: mancando la capacità di stampare immagini, si ricorreva all'uso di caratteri alfabetici come segni grafici. Sempre su queste stampanti, era comune inserire all'inizio di ogni stampa una pagina speciale, detta "banner", contenente il nome dell'utente autore della stampa in grandi caratteri realizzati come arte ASCII. Queste pagine consentivano poi all'operatore di distinguere e separare facilmente le stampe di diversi utenti.

Negli anni 70 e primi anni 80 era abbastanza popolare produrre un tipo di arte ASCII che si basava sull'uso massiccio di sovrastampe — la scurità globale di un particolare spazio di caratteri dipendente da quanti caratteri, così come la scelta del carattere, stampato in una particolare posizione. Grazie alla crescente granularità del grigio, i fotografi erano spesso convertiti a questo tipo di stampa. Addirittura stampanti manuali o daisy wheel printer potevano essere utilizzate. La tecnica non è più popolare poiché tutte le stampanti economiche possono facilmente stampare fotografie, ed un normale file di testo (o un messaggio di posta elettronica o un post di Usenet) non può rappresentare testo ristampato. Comunque qualcosa di simile è emerso per rimpiazzarlo: Arte ASCII ombreggiata o colorata, usando un terminale video ANSI o codice di colori (come quelli trovati nell' HTML, IRC, e molti message boards di internet) per aggiungere un pizzico di ulteriore variazione del grigio. In questo modo, è possibile creare arte ASCII dove i caratteri differiscono solo nel colore.

L'arte ASCII è tuttora usata in tutti quei casi in cui è possibile stampare o trasmettere testo ma non grafica, o in cui l'uso della grafica sarebbe eccessivamente complicato o oneroso. Ricadono in questa categoria le macchine per scrivere, le telescriventi, i terminali non-grafici di computer, forme primitive di comunicazione via rete quali i BBS, la posta elettronica, le news Usenet. L'arte ASCII è anche usata talvolta all'interno del codice sorgente di programmi per computer, per rappresentare dei logo di prodotti o società, o per includere diagrammi di controllo di flusso o di altro tipo a scopo di documentazione. In alcuni casi estremi, l'intero codice sorgente del programma costituisce un'immagine.

L'uso più estremo dell'arte ASCII è dato dalla riproduzione di video o filmati. Il popolare videogioco Quake dispone di un driver video che consente di visualizzare l'intero videogame in arte ASCII. Più generalmente, per il sistema operativo Linux è disponibile un driver video detto "aalib" (ASCII art library) che consente di riprodurre l'output video di qualunque applicazione come arte ASCII.

-- MarianaG - 27 May 2007

Link

Immagini

La forma più semplice della ASCII-ART sono le EmoticonS, ormai diffusissime ed utilizzate quotidianamente; ma i caratteri ASCII possono essere organizzati in forme e linee molto più complesse, da semplici faccette si possono descrivere ritratti veri e propri, così come sono realizzabili sia figure a contorno che figure piene

...ma bisogna fare attenzione, non sempre l'artista è umano!

-- ClaudiaFarallo - 23 May 2007

  • Emoticons:
    Emoticons.gif

  • Faccette Simpson:
    simpsons.gif

  • Lara - figura a contorno:
    Lara.gif

  • Coniglietto - Figura piena:
    Tippete.gif

  • Marylin - ritratto:
    marylin_ascii.jpg

  • Programma di conversione in immagine ASCII - Chi è l'Artista?:
    convertingtext.jpg

  • CAMEL CODE di Stephen Jenkins. Si tratta di uno script Perl, formattato come ASCII-ART con la forma di un cammello; questo programma riesce, in maniera pressoché incomprensibile, essendo scritto in Perl offuscato, a “leggere” la forma del proprio sorgente, e a ricopiarla quattro volte, rimpicciolita e ri-orientata, come output.:
    camel.jpg

  • Si tratta di un semplice codice Java per scrivere a video una stringa di caratteri: la cosa interessante è che è stato formattato come ASCII-ART, per ottenere uno “smile”!:
    1-10-20040727135257_001.jpg
Topic attachments
I Attachment History Action Size Date Who Comment
JPEGjpg 1-10-20040727135257_001.jpg r1 manage 17.6 K 2007-05-27 - 09:24 MarianaG  
GIFgif Emoticons.gif r1 manage 6.8 K 2007-05-26 - 16:04 FrancescoFagnini Emoticons
GIFgif Lara.gif r1 manage 18.7 K 2007-05-26 - 16:06 FrancescoFagnini Lara - figura a contorno
GIFgif Tippete.gif r1 manage 33.7 K 2007-05-26 - 16:08 FrancescoFagnini Coniglietto - Figura piena
JPEGjpg camel.jpg r1 manage 48.5 K 2007-05-27 - 09:13 MarianaG  
JPEGjpg convertingtext.jpg r1 manage 195.7 K 2007-05-26 - 16:12 FrancescoFagnini Programma di conversione in immagine ASCII - Chi è l'Artista?
JPEGjpg marylin_ascii.jpg r1 manage 85.9 K 2007-05-26 - 16:10 FrancescoFagnini Marylin - ritratto
GIFgif simpsons.gif r1 manage 9.8 K 2007-05-26 - 16:05 FrancescoFagnini Faccette Simpson
Edit | Attach | Watch | Print version | History: r8 < r7 < r6 < r5 < r4 | Backlinks | Raw View | Raw edit | More topic actions
Topic revision: r8 - 2018-11-28 - AlessandroBasilici





 
Questo sito usa cookies, usandolo ne accettate la presenza. (CookiePolicy)
Torna al Dipartimento di Informatica
This site is powered by the TWiki collaboration platform Powered by PerlCopyright © 2008-2019 by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding TWiki? Send feedback